Day #15: San Francisco

  • 0

Day #15: San Francisco

È giunta finalmente l’ora di puntare alla tanto desiderata San Francisco. Ci svegliamo puntuali alle 7, colazionamo abbondantemente al Miners Inn e partiamo di gran carriera.

La nostra prima tappa, dopo circa 3 ore di viaggio, è Palo Alto dove partecipiamo ad un insolito primo Geo Evento americano. Dura all’incirca 10 minuti, tempo di presentarci, firmare un libricino e tanti saluti e baci a tutti.

Geo Evento @Palo Alto

Geo Evento @Palo Alto

Meglio per noi, approfittiamo della zona per visitare tante realtà in cui avrei piacere di lavorare un giorno. Chissà..

DDB @Oracle Quarter

DDB @Oracle Quarter

Googlando @Google Quarter

Googlando @Google Quarter

Relax @Google Quarter

Relax @Google Quarter

1065 La Avenida @Microsoft Quarter

1065 La Avenida @Microsoft Quarter

I like @Facebook Quarter

I like @Facebook Quarter

 

701 First Avenue @Yahoo Quarter

701 First Avenue @Yahoo Quarter

Il migliore in assoluto risulta essere il campus di Google. Finito il tour fotografico, risaliamo in Jeep alla volta di San Francisco City per il check-in al Green Tortoise Hostel.

L’idea che ci eravamo fatti, presto si tramuta in realtà. Grattacieli immensi che sovrastano le nostre teste, tram che ci passano a fianco con gente che sorride e scatta foto da ogni angolo della città. Insomma, i presupposti per 2 giorni in questa città ci sono già tutti.

L’ambiente ci piace fin da subito. Spazi ricreativi giganti, persone sorridenti, camere e bagni puliti e accoglienti.. ma la cosa che più ci ha stupito è scoprire che la cena veniva offerta a tutti gli ospiti dell’ostello e volendo c’era la possibilità di cucinare con il cuoco Egidio.

Secondo voi di che nazionalità sarà mai? Uno de Roma che tifa Juve l’avete mai visto? C’è anche questo a San Francisco e ci piace!

 

Dinner @Tortoise Green Hostel

Dinner @Tortoise Green Hostel

Lavapiatti, we' ve a new work @San Francisco

Lavapiatti, we’ ve a new work @San Francisco

E poi, per concludere alla grande, incontro con il mitico Max che ci ha portato allo Smuggler’s Cove dove ci ha fatto bere una pozione magica infuocata. Si rivelerà essere un’ottima scelta..

Smuggler's Cove @San Francisco

Smuggler’s Cove @San Francisco

 

Riferimenti Utili

Colazione: Self service al Miners Inn (abbondantissima e ampia scelta per una colazione da campioni)

Pranzo: Self service

Cena: Green Tortoise Hostel (pasta con funghi e piselli dello chef Egidio)

Post serata: Smuggler’s Cove (che stile, gran serata in questo grazioso pub rustico. Cocktail infuocato non farsi mancare!)

Alloggio: Green Tortoise Hostel (il migliore dal punto di vista dell’ospitalità, servizi e attività ricreative offerte)


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti al blog tramite e-mail

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 50 altri iscritti

Archivio articoli

error: Content is protected !!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: