Tag Archives: Sandiego

  • 0

Day #5: San Diego

Tags : 

Giornata dedicata interamente alla scoperta del litorale. Si comincia con Torrey Pines,  spiaggia scoperta grazie al Geocaching. Un litorale lungo circa 5 km, testati dal runner DDB sul bagnasciuga. Acqua strepitosa e panorama mozzafiato, una vera chicca.

Vamos a la playa @Torrey Pines

Vamos a la playa @Torrey Pines

Nice View @Torrey Pines

Nice View @Torrey Pines

Dopo il pranzo a base di frutta, ci dirigiamo verso La Jolla. Incuriositi dalla presenza di giovani studentesse lungo il tragitto, decidiamo però di deviare verso il campus universitario di San Diego e, anche stavolta, si rivela essere un’ottima scelta. Che edifici e che organizzazione!

Costruzioni artistiche @San Diego

Costruzioni artistiche @San Diego

All’interno del campus abbiamo potuto anche apprezzare una biblioteca di tutto rispetto, all’interno della quale abbiamo trovato una geocache contenuta in un libro extra oversize, un vero camouflage!

Biblioteca universitaria @UC San Diego

Biblioteca universitaria @UC San Diego

Geocaching in biblioteca @UC San Diego

Geocaching in biblioteca @UC San Diego

Jolla Shore è la nostra prossima meta, un’ altra blacksead piena zeppa di gente e surfers. Questa risulta essere meno lunga rispetto alla precedente, mentre la Coronado Beach che andremo a scoprire più tardi, è sicuramente quella con sabbia più chiara.

Playa @Jolla Shores

Playa @Jolla Shores

In serata sperimentariamo la movida di Coronado Beach dopo aver attraversato il ponte che fa da collegamento con la penisola, ne rimaniamo però abbastanza delusi per l’assenza di posti dove andare a bere qualcosa dopo aver cenato all’Islander con un buon pescetto grigliato. Finiamo così in un pub in perfetto stile americano, nel quale assistiamo alla cerimonia di un militare caduto in guerra. Viene appeso un quadretto con la sua foto accanto ad altrettanti caduti,  peccato che dopo qualche minuto abbia deciso di fare un volo a terra e frantumare. Ai, che fortuna stasera!

Fine serata @Coronado

Fine serata @Coronado

 

Riferimenti Utili

Colazione: Self service al Super 8 (abbastanza soddisfacente)

Pranzo: Self service a base di frutta tra una spiaggia e l’altra

Cena: Islander di Coronado Beach (pesce grigliato, buono)

Dopocena: Denny’s Pub (classico pub americano)

Alloggio: Super 8 – San Diego (soddisfacente, camera riordinata e accogliente)


  • 0

Day #4: Newport Beach, San Diego

Tags : 

Ancora una volta è la sveglia delle 7:00 a buttarci giù dal letto. Ci diamo una lavata e montiamo in sella alle bici prese in prestito dall’Hotel, direzione Newport Beach. Che stile queste Bikes, gomme larghe e manubrio chopper.. Biciclette turistiche da importare in Italia quanto prima! www.pavanellociclimoto.com lavoriamoci su.

Bike tour @Newport Beach

Bike tour @Newport Beach

Anche qui scopriamo delle case con vista oceano davvero fashion, in perfetto stile O.C.

Case vista oceano @Newport Beach

Case vista oceano @Newport Beach

Ci dedichiamo un po al Geocaching e per puro caso ci imbattiamo in un traghetto che stava salpando per Balboa Island.. Che si fa? Massì, montiamo su pure noi. Paghiamo quei 2$ 50 cent per un’attraversata di 5 minuti, ma alla fine del bike tour ne sarà valsa la pena.

Geocaching @Newport Beach

Geocaching @Newport Beach

Bike tour @Balboa Island

Bike tour @Balboa Island

Colazione allo Starbucks di Balboa, come al solito non delude anche perché ci dà la possibilità di rimanere collegati con il resto del mondo grazie al Wi-Fi free.

Geocaching @Balboa Island

Geocaching @Balboa Island

Rientrati in hotel, prendiamo le nostre cose e ripartiamo, direzione San Diego. Two swimsuits as tips. Great DDB!

Direzione San Diego @Jeep

Direzione San Diego @Jeep

Lungo la strada facciamo tappa a Carlsband, dove ci attende Legoland. Qualche selfie di rito con i nostri amici fashion e si riparte.

Legoland @Carlsband

Legoland @Carlsband

Arriviamo a San Diego Intorno alle 13 e pranziamo dalla nostra Steakhouse di fiducia, l’Outback che anche stavolta non delude per qualità/prezzo. Rapido check-in al Motel Super 8 di San Diego (Mission Valley) e ci si fionda alla scoperta della spiaggia più vicina, Ocean Beach. I surfers non mancano mai e ci fanno quasi venir voglia di comprarci una tavola per imparare ad imitarli. Tanta roba il tramonto sull’oceano Pacifico, vista Pier. E chi seo sto Pier? Google ci dice essere il molo.

Tramonto @San Diego

Tramonto @San Diego

Rientriamo in Motel per sistemarci in previsione della prima serata a San Diego e DDB si mette subito in moto per trovare un giusto locale che potesse deliziare il nostro palato con il sushi. Detto-fatto, 15 min in macchina e con nostro stupore ci ritroviamo in un ristorante con vista Baia, eccezionale! Usciamo dall’Oceana Coastal Kitchen soddisfatti anche a livello culinario, veramente un ottimo sushi. Grazie a TripAdvisor per averci guidato nella scelta!

Cena sushi @San Diego

Cena sushi @San Diego

DDB re del Sushi @San Diego

DDB re del Sushi @San Diego

Concludiamo la serata al Barley Mash, locale di tendenza del Gaslamp Quartier. Qui esibiamo i nostri passaporti per entrare (normalissimo controllo di routine in questi locali americani). Mojito e Long Island, please. E via in pista!!

Movida @Gaslamp Quarter

Movida @Gaslamp Quarter

 

Riferimenti Utili

Colazione: Starbucks di Balboa Island (soddisfatti come sempre)

Pranzo: Outback Steakhouse di San Diego (soddisfacente, una garanzia)

Cena: Oceana Coastal Kitchen (sushi sopraffino, posto incantevole)

Dopocena: Barley Mash (musica eccellente come anche i cocktails)

Alloggio: Super 8 – San Diego (soddisfacente, camera pulita e accogliente)


Iscriviti al blog tramite e-mail

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti a questo blog, e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post.

Unisciti a 50 altri iscritti

Archivio articoli

error: Content is protected !!